Shabbàt

Il giorno che dà senso a tutti gli altri

Rabbinato centrale Milano
Parashòt

Beha’alotekhà 5771

“… Poiché il Signore parlò bene d’Israele…” (Bemidbàr 10, 29). Il Gaòn Rabbì Zwì Elimelech Shapira, scrive nel suo libro “Ighereth de-Halachà”: In tutta la Mikrà abbiamo trovato solamente due volte l’espressione “parlò bene”. Una in questo verso dove “parlò bene” è riferito al popolo d’Israele, e la seconda espressione è nella Meghillàt Esther (7, 9) dove è scritto: “Parlò bene del Re” e dove in base alla tradizione il “parlò bene” è riferito al Santo Benedetto Egli Sia Re dei Re. Da qui si può trarre come insegnamento che l’uomo deve sempre parlar bene del popolo d’Israele e deve astenersi dal accusarlo, poiché chi parla bene d’Israele, è come se parlasse bene del Re del mondo.

Condividi:

«

»