Shabbàt

Il giorno che dà senso a tutti gli altri

Rabbinato centrale Milano
Parashòt

Beshallàch 5768

“L’Eterno combatterà per voi e voi [dovrete] rimanere silenziosi…” (Shemòt 14, 14). Nella Mechiltà è scritto che non solo in questo momento, e cioè durante l’uscita dall’Egitto, l’Eterno combatterà per voi ma per sempre. Aggiunge a questa interpretazione il Mèshekh Chokhmà: l’Eterno combatterà per voi non solo quando lo chiamerete in aiuto, con preghiere e suppliche, ma anche quando avrete peccato nei suoi confronti e non avrete la forza di dire: “A te, o Signore, la giustizia e a noi la vergogna”; anche allora Egli combatterà per voi contro i vostri nemici e vi salverà dalle loro mani.

Condividi:

«

»