Shabbàt

Il giorno che dà senso a tutti gli altri

Rabbinato centrale Milano

Bambini

The Hades Factor

Author: Robert Ludlum


ISBN: 9780312973056
Pages: 420
Description: An unknown doomsday virus quickly claims the lives of four people across the country — including Dr. Sophia Russell, a researcher leading the team trying to crack the disease. Devastated and enraged, her fiance, Lt. Colonel Jonathan Smith, uncovers evidence that his lover’s death was no accident — that someone out there has the virus, and the pandemic that threatens countless millions of lives was planned.

Not knowing where to turn or whom to trust, Smith assembles a private team to aid his fight against the deadly virus. While the death toll mounts rapidly, their quest leads them to the highest levels of power and the darkest corners of the earth, as Smith and his team match wits with a determined genius out to destroy them, with the fate of the world in the balance …
Job-Hunting Tools: Search The Hades Factor for Jobs.The race The Hades Factor is on for smart glasses and it will continue.Trying The Hades Factor to see if it would be a good less lethal load FOLLOW US ON FACEBOOK! www.2005, The Hades Factor Nour was convicted on charges related to the forgery .Fun in Acapulco (Feature Film, 1963, The Hades Factor dir: Richard Thorpe.349-367. Footnote 282: The Hades Factor By article 1 of the Treaty of London of May 9, 1906 see Martens, N.R.G.Cockleshells The Hades Factor were also an instrument of torture, but they were connected a bit lower than the thumb.

Le nostre feste – Shabbàt

Tratto da “La nostra storia, le nostre feste”, Dac 1981

Questo mondo e il mondo a venire

Tratto da “Pirkè Avot: la Mishnà spiegata ai ragazzi – Micol Nahon”,  Litos 2013

‘Olam hazè e ‘olam habbà

Olam Haba

È scritto nei Pirkè Avot: Egli (Rabbì Ya’akov) diceva: “È preferibile un’ora sola di pentimento e di buone azioni in questo mondo a tutta la vita futura; ma una sola ora di beatitudine nel mondo futuro è preferibile a tutta la vita di questo mondo”(Cap.4 mishnà 17).

L’autore di questa mishnà, Rabbì Ya’akov, fu il maestro di Rabbì Yehudà Hanassì. Qui si cerca di individuare le differenze tra questo mondo, ‘olam hazè e il mondo a venire, ‘olam habbà. Il primo è il luogo dell’azione in cui l’uomo può raggiungere la completezza attraverso la teshuvà; il secondo, invece, è il mondo della ricompensa e del godimento spirituale, del quale l’uomo può partecipare a seconda del comportamento che ha tenuto in questo mondo.

Leggi tutto ›

Chi non lavora non fa festa

Tratto da “Il giornale Per Noi” (Midrashim, Morashà – 1996)

Raccontato da Giacoma Limentani – Illustrato da Emanuele Luzzati

LavoraFesta1

Al tempo della dominazione romana viveva in Palestina un grande rabbino che si chiamava Shim’òn bar Yochài. A Rabbì Shim’òn non piaceva come i romani amministravano il paese, era stanco dei loro soprusi, delle loro tasse e del loro modo di concepire la vita e non ne faceva mistero. La voce si sparse, giunse all’orecchio dell’imperatore e l’imperatore romano lo condannò a morte insieme a suo figlio Rabbì Eliézer.

Leggi tutto ›

Di sabato non manca nulla

Tratto da “Il giornale Per Noi” –  Marzo-Aprile 1979 (Midrashim, Morashà – 1996)

Raccontato da Giacoma Limentani – Illustrato da Emanuele Luzzati

MancaNulla1

Leggi tutto ›