Shabbàt

Il giorno che dà senso a tutti gli altri

Rabbinato centrale Milano
Parashòt

Vayerà 5773

Hashavua

“… Il tuo unico figlio quello che ami …” (Bereshìt 19, 2).  Il grande Rabbì Yitzchak Meir Alter di Gur conosciuto come Baàl Chidushè Haarìm commenta questo verso dicendo: Il Santo Benedetto Egli Sia ha comandato ad Avrahàm di immolare il proprio figlio con tutto l’amore e con tutto l’affetto che egli provava per lui. Spesso può capitare che quando un uomo deve compiere delle azioni violenti, per osservare un comando divino, questi estirpi dal suo intimo ogni emozione e affetto. È detto nel Midrash Rabbà sullo Shìr Hashirìm : “Scuri come un corvo, sono quei Maestri che non hanno pietà dei loro figli”.  Nonostante ciò, il Santo Benedetto Egli Sia, ha ordinato ad Avrahàm di adempiere a questo comando con tutto il suo cuore, con tutto il suo amore. Ed è per questo che questa è considerata la più grande delle prove a cui fu sottoposto Avrahàm Avinu.

Dalla newsletter Hashavua del Rabbinato Centrale Milano

Condividi:

«

»